Serie B1
lunedì 11 febbraio 2019
L'AgriLagaria torna immeritatamente a mani vuote da Talmassons

A TESTA ALTA - Non basta una prova gagliarda, battagliera e positiva all'AgriLagaria Volano per continuare a muovere la classifica sul difficile campo del Cda Talmassons. La formazione di Marco Angelini sfrutta il lavoro delle proprie attaccanti su palla alta (Pistolato, Eliskases e Bisoffi) per tenere testa fino all'ultimo alla seconda della classe, ma si deve arrendere nel quarto set sotto i colpi di Lombardo e Gomiero.

LA CRONACA - Le biancorosse partono bene. Muro e difesa funzionano e il Volano va sul 2-5. Talmassons si ritrova dopo un time-out, 7-6, e la fast di Ceron costringe il tecnico gardesano a richiamare nuovamente le sue ragazze sul 16-10. Le padrone di casa, orchestrate dalla trentina Berasi in regia, possono gestire il punteggio e chiudere il parziale sul 25-22. Bogatec e compagne non mollano, anzi. 8-7 e 13-13 sono il termometro di un set destinato, apparentemente all'equilibrio, ma l'AgriLagaria piazza il break decisivo che conduce al 13-19 grazie ai siluri di Eliskases e Bisoffi. Le locali non riescono più a rientrare e il sodalizio del presidente Baldessarini pareggia i conti sul 19-25 con De Val. La battaglia continua nel quarto parziale e le lagarine rispondono colpo su colpo (9-9 e 13-13). Il pubblico si diverte e Pistolato comanda il 16-18 costringendo Guidetti al time-out. Le volanesi ci credono ed allungano sul 18-21, ma il CDA non s'abbatte e riesce a raggiungere le biancorosse sul 23 pari con l'ennesimo bolide di Gomiero. A regalare il set alle udinesi è un ace di Cantamessa, per il 25-23, che permette al Talmassons di mettere al sicuro un set che sembrava ormai in mani volanesi. L'AgriLagaria accusa il colpo, 7-4, e nel quarto venticinque la compagine di Ettore Guidetti innesca subito la freccia (18-14). La ricezione lagarina regge, ma l'attacco perde lucidità e precisione permettendo alla coppia Cantamessa-Lombardo di confezionare l'allungo del 22-16. Sulla contesa scattano i titoli di coda e la squadra friulana s'assicura l'intera posta sul 25-17 con l'acuto di Bisio.

In terra friulana il muro biancorosso ha lavorato bene fermando 11 volte l'attacco di casa
In terra friulana il muro biancorosso ha lavorato bene fermando 11 volte l'attacco di casa

CDA TALMASSONS 3
AGRILAGARIA VOLANO 1
PARZIALI: 25-22, 19-25, 25-23, 17-25
CDA TALMASSONS: Berasi 1, Bisio 10, Lombardo 22, Gomiero 21, Ceron 6, Cantamessa 6, Ponte (L); Bon 0, Green 0, Nardini ne, Cozzo ne, Cerruto (L). Allenatore: Ettore Guidetti
AGRILAGARIA VOLANO VOLLEY: Giora 0, Eliskases 19 (17a+1m+1b), Pistolato 14 (11a+3m), Bisoffi 20 (19a+1m), Bogatec 5 (3a+2m), De Val 5 (1a+4m), Scanavacca (L); Zanei 0, Bonomi ne, Betti ne, Crotti ne, Consolati ne, Zoner (L). Allenatore: Marco Angelini
ARBITRI: Davide Pettenello di Padova e Filippo D'Amico di Messina
DURATA SET: 28', 25', 29', 25'
NOTE: Cda Talmassons (attacco 56, muro 7, battuta 3, errori attacco 8, errori battuta 10, errori ricezione 1); AgriLagaria Volano (attacco 51, muro 11, battuta 1, errori attacco 8, errori battuta 11, errori ricezione 3).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri