Volano Volley rothoblaas capigroup srl roverplastik logo Trentino
Serie B1

Contro Altafratte il Volano lotta per tre set, ma non basta

Tocca alle padovane dell’Eurogruop Altafratte infliggere al Volano la prima sconfitta stagionale da tre punti e quindi interrompere la bella serie di risultati positivi che il Rothoblaas aveva alimentato senza soluzione di continuità dall’inizio del campionato. La seconda della classe ha dimostrato tutto il proprio valore, fondato su un terzetto di palla alta equilibrato e affidabile in ognuna delle sei rotazioni, su una caparbietà in difesa che ha fatto la differenza e soprattutto sulla capacità di giocare al meglio gli ultimi scambi dei set, quelli decisivi, come ha saputo fare nella seconda e nella terza frazione.

Le lagarine sono rimaste pienamente in gioco fino a metà della quarta, poi hanno mollato la presa ed è stato un peccato perché intorno a loro l’arena biancorossa aveva saputo creare la cornice delle grandi occasioni, gremita da entrambi i lati ed animata dalle coreografie portate sul taraflex dalle ragazze di Tersicore Spazio Danza.

A creare un gap decisivo fra le due squadre sono stati senza dubbio gli errori, dato che negli altri aspetti del gioco l’equilibrio appare totale: 34%-33% per il Volano in attacco, 12 muri contro 9 a favore delle biancorosse, 5 ace per parte. Purtroppo i 15 errori in battuta, sommati ai 16 in attacco e agli 8 falli creano un totale di 39 punti a favore delle avversarie, che invece al Volano ne hanno regalati 22.
La sfida di ieri sera, nonostante il risultato finale, ha quindi confermato la competitività di Bellini e compagne anche contro i big team del torneo, ma nel contempo ha indicato direttive precise lungo le quali dovrà muoversi il Volano per crescere e sfruttare meglio il potenziale di cui dispone, fatto salvo che la mancanza di ricambi per il trio di palla alta, creata dall’infortunio di Emma Galbero, rappresenta un handicap costante in più non indifferente.

La cronaca

Il Volano inizia la partita con il proprio settetto base, abbastanza obbligato, ovvero con Braida al palleggio, Petruzziello opposta, Bellini e Orlandini in posto-4, de Val e Gridelli al centro, Pierobon libero. Non ci sono sorprese nemmeno nella metà campo avversaria, dove Vincenzo Rondinelli schiera l'ex Elena Bortolot in regia, Alessia Cicolini opposta, Arianna Rizzo e Marta Masiero in posto-4, Francesca Volpin e Ilaria Fanelli al centro, Giulia Pavei libero.

Fino al 5-5 le due squadre viaggiano appaiate, poi è un malinteso in difesa delle ospiti a mandare sul 6-5 le padrone di casa, che allungano sul 9-6, grazie ad un ace di Petruzziello su Rizzo e ad un errore in attacco di Masiero, mentre con il turno al servizio di Gridelli dilagano fino al 14-8, sfruttando una fast mal riuscita di Volpin, una bordata di Petruzziello da seconda linea e un attacco di Jessica de Val. La frazione sembra già segnata, ma in realtà Altafratte trova il modo di riportarsi immediatamente a ridosso dell'avversario: con le battute profonde di Volpin raccoglie due contrattacchi vincenti per mano di Fanelli e Rizzo, nonché due ace su Pierobon, che valgono il 15-14. Il Rothoblaas stabilizza il cambio palla e poi prova un nuovo allungo con due belle battute di Petruzziello (ace su Rizzo e muro di Gridelli su Masiero), ma anche questa volta l'Eurogroup reagisce prontamente, capitalizzando due errori in attacco delle lagarine e, sul 22-21, un bel diagonale di Arianna Rizzo, che fissa la parità sul 22-22. Il break decisivo per assegnare la frazione al Volano lo porta Carlotta Petruzziello, che conclude una bella azione cominciata con una grande difesa di Pierobon sul pallonetto di Volpin, mentre il 25-23 arriva da un servizio out della stessa centrale gialloblù.

Nel secondo set parte bene il Volano, che prova ad allungare (2-0 e 6-4) due volte, ma riporta sempre in gioco le avversarie con le proprie mani, grazie agli errori. Rizzo e Cicolini permettono ad Altafratte di portarsi avanti sul 6-8, costringendo Luca Parlatini usare il primo time out, poi, dopo aver conquistato la parità grazie a Petruzziello, la più continua in attacco delle lagarine, le gialloblù si riportano avanti di tre lunghezze per meriti propri, ma anche per mano di un altro errore (già il quinto nella frazione) del Volano. Le padrone di casa rimangono sotto fino al 12-13, poi si riscattano grazie alle battute di Petruzziello, che costringono Altafratte ad una ricezione lunga, valorizzata da Orlandini, e ad un errore in attacco con Masiero. Sopravvive ben poco il vantaggio (14-13) delle biancorosse, perché un muro di Rizzo sulla fast di Gridelli e un errore di Orlandini rimandano Altafratte avanti 14-16. A questo punto il Volano prova a dare la spallata decisiva alla frazione (e forse anche al match): con le battute di Emma Orlandini arrivano ben 4 break point, frutto di un fallo di posizione delle padovane, di un muro di Gridelli sulla pipe di Cicolini, di un ace su Rizzo e di un'invasione di Bortolot. Rondinelli decide di utilizzare l'ultimo timeout della frazione, ma sulle prime serve a poco, perché un muro di Bellini su Wabersich (entrata poco prima) fissa il 21-17, che diventa un 22-18 grazie alla solita Petruzzello. Il Volano è un passo dal 2-0, ma inspiegabilmente sul 22-19 il suo cambio palla collassa, impedendo alle biancorosse di conquistare altri punti fino alla fine della frazione. In battuta c'è l'ex argentella Arianna Rizzo, che dopo un ace su Pierobon da il la agli errori di Miori, entrata da poco, Bellini e Braida, la cui invasione chiude il set sul 22-25, dopo aver annotato l'attacco vincente di Masiero e il muro di Fanelli sulla fast di de Val.

Dopo il cambio di campo le biancorosse accusano subito il colpo, commettendo 3 errori quasi consecutivi e permettendo alle gialloblù di scappare sull’1-5. Carlotta Petruzziello ci mette una pezza con due attacchi e un muro su Rizzo, che valgono il 5-5, poi un ace per parte (di Volpin e Bellini) mantiene in equilibrio il punteggio. Il Volano riesce a costruire buone trame di gioco, ma con i suoi continui errori, come quelli che valgono l’8-11, dà una grossa mano ad avversarie che non ne avrebbero alcun bisogno. Sul 12-14 è un attacco out di Petruzziello a spingere sul +3 Altafratte, che poi va sul 13-17 grazie ha un bel servizio della solita Volpin e a un contrattacco di Rizzo. Per Luca Parlatini è tempo di utilizzare il secondo time out, un’interruzione di gioco che sortisce ottimi risultati, visto che in due rotazioni il Volano conquista la parità a quota 18, sfruttando due attacchi di Petruzziello, uno di Orlandini e un errore di Rizzo. Sul 21 pari i giochi sarebbero apertissimi, ma un bagher sbagliato di Pierobon, un ace di Cicolini su Bellini e un errore della stessa schiacciatrice modenese (21-24) preparano il successo parziale di Altafratte, poi concretizzato dall'ultimo punto di Masiero, il pallonetto del 22 25.

Lo spazio per reagire, portare la contesa al tie break e magari farlo proprio, come già successo in più occasioni in questa stagione, ci sarebbe ancora tutto, ma il Volano, dopo un inizio di quarto set molto combattivo, esce piano piano di scena. Fino al 9-9 le due squadre si equivalgono, i cambi palla funzionano a dovere e si annotano appena due break point, uno per parte, ovvero il muro di Fanelli su Bellini e la fast di Gridelli. Il problema strutturale sta nel fatto che in questa fase gran parte dei punti veneti sono frutto di errori trentini e quindi quando l’Eurogroup inizia a metterci anche del proprio per le biancorosse sono dolori. Tocca al servizio della capitana Marta Masiero decidere con largo anticipo le sorti di questa frazione, e quindi della partita: due attacchi e un muro di Rizzo e un tocco di Cicolini dopo un mezzo ace regalano il +4 ad Altafratte, che poi non sbaglia più un colpo e anzi sul 12-16 dilaga, mettendo a segno tre muri vincenti con Fanelli e Masiero, che, uniti all'errore di Orlandini e al primo tempo di Fanelli, rendono lo svantaggio incolmabile (12-21). Il Volano ha un piccolo sussulto d'orgoglio nel finale (15-21), ma poi ci pensano Cicolini e Volpin a mettere in cassaforte il successo. L'ultimo punto è un errore in attacco di Bellini.

Alessia Cicolini riceve il premio riservato alla mvp della serata
Alessia Cicolini riceve il premio riservato alla mvp della serata

Il tabellino

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Cerca nelle news